Non solo scatole! 4 idee per un packaging creativo

Sono tanti i motivi che ci spingono ad acquistare un prodotto: un bisogno, un desiderio, la curiosità di provare qualcosa di nuovo. Sono altre, però, le motivazioni che ci fanno scegliere un brand piuttosto che un altro. Molto spesso non ci rendiamo conto di questi impulsi, eppure si tratta di fattori decisivi nelle nostre decisioni. Chi si occupa di marketing deve tenerne conto. Oggi parliamo di packaging, ovvero di come l’involucro di un prodotto può renderlo più o meno desiderabile, distinguerlo dalla concorrenza e tradursi in un aumento delle vendite. Un buon packaging va progettato, richiede creatività: non basta apporre il proprio logo su una confezione identica a tutte le altre che si trovano sul mercato. Certo, non tutti i brand possono permettersi di commissionare contenitori su misura o involucri speciali che rischierebbero di far lievitare troppo i prezzi. Ecco quindi alcuni semplici accorgimenti che possono trasformare una confezione o un’etichetta in uno strumento di marketing.

1. Gometrie e fantasie per un packaging vintage

Un packaging semplice può essere reso molto più interessante da una fantasia geometrica a colori contrastanti. Basta davvero poco: un pattern di righe a colori alternati, una fantasia di elementi geometrici che si ripetono. Otterrai subito un effetto vintage che contribuirà a dare al prodotto una nota di fascino senza tempo, rendendolo immediatamente più interessante.

packaging pattern

2. Sostenibile è meglio

Nessun’azienda può più permettersi di ignorare l’impatto ambientale della propria attività. Il proliferare di involucri di plastica non riciclabile sta diventando un problema per il pianeta ed è arrivato il momento che tutti facciano la propria parte per risolverlo. Per questo sempre più brand scelgono di utilizzare packaging di carta riciclata. Quando usi questo materiale, ti consigliamo di mantenere sempre colori neutri e naturali, sui quali imprimere immagini o scritte vivaci e riconoscibili: in questo modo comunicherai anche all’osservatore distratto che quel prodotto è amico dell’ambiente.

packaging sostenibile

3. Giocare con le convenzioni

A volte può essere utile mischiare un po’ le carte in tavola e confezionare il tuo prodotto come se fosse… qualcos’altro. Siamo abituati a riconoscere molti prodotti dalla forma delle loro confezioni, ma non è affatto detto che tale forma sia l’unica possibile. In molti paesi, per esempio, si sta diffondendo l’idea di confezionare l’acqua da bere non nelle bottiglie di plastica, ma nei tetrapak che normalmente si usano per il latte o i succhi di frutta. L’effetto è insolito, sorprendente e interessante.

packaging creativo

4. Idee per tutte le stagioni

La stampa digitale permette di produrre più serie di materiali diversi senza alzare significativamente il costo di ogni singolo prodotto. Questo vuol dire che puoi permetterti di utilizzare packaging diversi per lo stesso prodotto, creando mini-campagne di marketing e rafforzando l’identità del brand. Potrai cambiare colori e fantasie a seconda delle stagioni, per esempio, creando edizioni speciali dei tuoi packaging per le feste di Natale, per l’estate, per San Valentino e così via. In questo modo, se il tuo packaging è abbastanza accattivante e se il prodotto lo permette, potresti anche spingere il pubblico a collezionare le diverse confezioni

packaging stagionale

Contattaci per le tue stampe professionali